CHRONOS PARADOKSOS - Festa d'Europa 2017

L' Ufficio di Venezia del Consiglio d'Europa, in occasione della Festa d'Europa, ha deciso di offrire alla cittadinanza una lettura scenica dell'opera CHRONOS PARÀDOKSOS, per promuovere i comuni valori europei.
Lo spettacolo va in scena all'Ateneo Veneto martedì 23 Maggio 2017  (Sala Tommaseo, ore 17.30) con ingresso libero fino a esaurimento dei posti. 
CHRONOS PARÀDOKSOS è un libretto d'opera composto da Gianfranco de Bosio e Maria Gabriella Zen, frutto di un progetto vincitore di un bando europeo del Cultural Programme 2007-2013, che prevedeva la stesura di un'opera lirica nuova il cui tema puntasse "alla trasmissione dell'identità culturale d'Europa". 
L'opera non è ancora stata eseguita ma il libretto ha debuttato nella traduzione italiana il 20 marzo 2011 al Teatro Filarmonico di Verona e ha vinto il Premio Matteotti 2012 della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

NINO ROTA PRIMA DELLA DOLCE VITA - convegno internazionale

Giovedì 25 Maggio 2017 (Sala Tommaseo, ore 15.00) Ateneo Veneto ospita  la IV sessione del convegno internazionale dedicato al compositore Nino Rota "Prima della Dolce Vita: Nino Rota nel cinema popolare italiano del secondo dopoguerra".
Il convegno, organizzato daUniversità Ca’ Foscari di Venezia (Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali), con Ateneo Veneto, Fondazione Giorgio Cini, Comune di Venezia e Casa del cinema – Videoteca Pasinetti, è a cura di Giada Viviani e Marco Dalla Gassa.
Il focus delle tre giornate di studio (23-25 maggio) è puntato sulle musiche cinematografiche e radiotelevisive composte da Rota negli anni Quaranta e Cinquanta, un periodo molto prolifico per il compositore ma raramente affrontato dalla letteratura scientifica. Durante il primo ventennio della sua attività cinematografica Rota ha creato quasi cento titoli: la disamina di questo repertorio getta luce sul suo processo di maturazione artistica, influenzato fortemente dalle particolari condizioni creative che il lavoro per l’audiovisivo impone, e manifesta le sue capacità di lasciarsi contaminare dalle tante sollecitazioni che provengono da una società in via di ricostruzione.

57° BIENNALE D'ARTE - "FRIENDSHIP PROJECT"

                                         friendship project                                       Biennale 57
In occasione della 57° Esposizione Internazionale  d’Arte della Biennale di Venezia, l’Ateneo Veneto apre nuovamente le sue porte all’arte contemporanea, ospitando il Padiglione internazionale della Repubblica di San Marino.

Il progetto espositivo - avviato nel 2015 dal curatore Vincenzo Sanfo - si intitola “FRIENDSHIP PROJECT” e mette in connessione artisti di una delle repubbliche  più piccole del mondo - San Marino appunto -  con artisti provenienti da una tra le più grandi del pianeta, la Repubblica Popolare di Cina.
Si crea così una sorta di grande "trans-padiglione" in cui l'arte diventa il linguaggio per mettere in comunicazione uomini, culture, eredità, che trovano nuova linfa dal confronto nella diversità.

Il progetto prevede il coinvolgimento di undici artisti, con decine di quadri e sculture esposti in quattro location esclusive: Ateneo Veneto,  Palazzo Rota Ivancich, il Liceo Artistico Marco Polo ed il Centro Culturale Don Orione Artigianelli.

All'Ateneo Veneto sono esposte le opere di tre artisti: Giancarlo Frisoni, Giovanni Giulianelli, Zhao Wumian

FRIENDSHIP PROJECT

Padiglione della Repubblica di San Marino alla 57° Esposizione Internazionale d'Arte - la Biennale di Venezia
ATENEO VENETO
13 maggio - 31 ottobre 2017
Orario: 10 – 18; chiuso il lunedì

Curatore: Vincenzo Sanfo
Artisti: Giancarlo Frisoni, Giovanni Giulianelli, Zhao Wumian

L'ATENEO PER LA SALUTE - I VIDEO

20161112_084942 (2)

  "ALL'ATENEO PER LA SALUTE, LA SALUTE PER L'ATENEO"

21 Novembre 2016 

La non-stop di eventi che il nostro istituto ha organizzato nel giorno della Madonna della Salute - grazie alla disponibilità di alcuni tra i protagonisti della vita culturale e artistica della città - ha avuto uno straordinario successo di pubblico e di critica.

Qui di seguito gli indirizzi YouTube per la visualizzazione delle performance che si sono susseguite.

INTRODUZIONE  https://youtu.be/FYlyJu-RpwU

RAIMONDO MAZZON - GIOVANNI TONOLO
Concerto per pianoforte studenti del conservatorio “B. Marcello” di Venezia
https://youtu.be/FuAYGtWQ9tA 

OTTAVIA PICCOLO legge “Aspettando il telegramma” di Alan Bennett
https://youtu.be/aCQtUxYAmdM

 GIANNI DUBBINI
“Bezoar”: la ‘pietra’ che ossessionò l’Europa e le pratiche medico-alchemiche di un veneziano in India
https://youtu.be/7R4t64EJqLc

ARRIGO CIPRIANI racconta Venezia e la “Castradina”
https://youtu.be/M0TxR298aM4

 NELLI ELENA VANZAN MARCHINI   “Venezia, la salute, la peste e ... gli affari”
https://youtu.be/tsyKIVRqiYI

 STEFANIA MASON  “Venezia, la peste e le sue immagini”
https://youtu.be/9EIWVXN3S2g

ALBERTO TOSO FEI - ELENA TAGLIAPIETRA
“Venezia Rivelata” per l'Ateneo Veneto
https://youtu.be/N4uLx-m3YuU

CORO POLIFONICO AMURIANUM  interpreta  musiche del XVI e XVII
https://youtu.be/XAzOX9I2nHU

 MATTIA BALBONI    “Talking Blues: lezione concerto sulla storia del Blues”
https://youtu.be/pjJsVaGb2qA

 ALBERTO COLLODEL - ENRICO BETTINELLO  “Il clarinetto nel jazz”
https://youtu.be/Y7usgdI8LxE

 

 

Se partecipate alle nostre iniziative e desiderate fermarvi a Venezia ...

‹ credits ›