CONCERTO - "IL PREMIO VENEZIA 2017 ... CONTINUA"

Lunedì 6 novembre 2017, (Aula Magna, ore 20.00) torna all’Ateneo Veneto il concerto che il nostro istituto dedica ai vincitori della passata edizione del Concorso Nazionale Pianistico “Premio Venezia”.
Protagonisti della serata "IL PREMIO VENEZIA ... CONTINUA" saranno Nicolas Giacomelli (Premio Casella 2016) che eseguirà musiche di Franz Liszt, e Elena Nefedova (Premio Venezia 2016) che eseguirà musiche di Sergej Rachmaninov.

"IL PREMIO VENEZIA 2017 ... CONTINUA" - Programma di Sala 6.11.17

"IL PREMIO VENEZIA 2017 ... CONTINUA" è  stato organizzato come ideale epilogo della XXXIV edizione del Concorso Pianistico Nazionale Premio Venezia, che si terrà al Teatro la Fenice dal 22 al 28 ottobre 2017.
Anche quest’anno dunque, come da oltre un decennio, si rinnova la fortunata collaborazione tra la Fondazione Amici della Fenice e l’Ateneo Veneto per riportare a suonare a Venezia, ad un anno di distanza, i giovani pianisti che stanno intraprendendo la difficile carriera concertistica.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Ai presenti sarà fatto omaggio del CD del "Premio Venezia" 2016.

100 ANNI DALLA RIVOLUZIONE RUSSA

 In occasione del 100° anniversario della Rivoluzione Russa l’Ateneo Veneto presenta "RIPENSARE LA RIVOLUZIONE RUSSA"  un ciclo di tre incontri sulla storia, la cultura e l’arte russe dell’epoca. 
Mercoledì 8, giovedì 16 e giovedì 30 novembre 2017  Aldo Ferrari (Università Ca’ Foscari) per la parte storica e Roberta Reeder (Ateneo Veneto) per quella artistico-culturale, offriranno al pubblico una lettura del periodo storico che va dal 1905 fino  ai processi di trasformazione politica e culturale avvenuti in URSS nei primi anni del potere di Stalin.
I tre incontri saranno accompagnati da foto, DVD e CD della collezione privata di Roberta Reeder.

Programma:

Mercoledì 8 novembre, ore 17.30
I. VERSO LA RIVOLUZIONE DEL 1917 
1. 1905-1917: La rivoluzione del 1905. La prima Guerra mondiale (Aldo Ferrari)
2. Il mondo dell’arte: la letteratura, l’arte figurativa, la musica, il teatro e il balletto (Roberta Reeder)

Giovedì 16 novembre, ore 17.30
II. LA RIVOLUZIONE DEL 1917 E LE SUE CONSEGUENZE
1. 1917-1928 – La rivoluzione, la guerra civile, il NEP (Aldo Ferrari) 
2. Il mondo dell’arte: il grande esperimento (Roberta Reeder)

Giovedì 30 novembre, ore 17.30
III. LA RIVOLUZIONE TRADITA? LO STALINISMO E IL REALISMO SOCIALISTA
1. 1928-1932 – Stalinismo (Aldo Ferrari)
2. Il mondo dell’arte: Stalinismo e il realismo socialista (Roberta Reeder)

57° BIENNALE D'ARTE - "FRIENDSHIP PROJECT"

                                         friendship project                                       Biennale 57
In occasione della 57° Esposizione Internazionale  d’Arte della Biennale di Venezia, l’Ateneo Veneto apre nuovamente le sue porte all’arte contemporanea, ospitando il Padiglione internazionale della Repubblica di San Marino.

Il progetto espositivo - avviato nel 2015 dal curatore Vincenzo Sanfo - si intitola “FRIENDSHIP PROJECT” e mette in connessione artisti di una delle repubbliche  più piccole del mondo - San Marino appunto -  con artisti provenienti da una tra le più grandi del pianeta, la Repubblica Popolare di Cina.
Si crea così una sorta di grande "trans-padiglione" in cui l'arte diventa il linguaggio per mettere in comunicazione uomini, culture, eredità, che trovano nuova linfa dal confronto nella diversità.

Il progetto prevede il coinvolgimento di undici artisti, con decine di quadri e sculture esposti in quattro location esclusive: Ateneo Veneto,  Palazzo Rota Ivancich, il Liceo Artistico Marco Polo ed il Centro Culturale Don Orione Artigianelli.

All'Ateneo Veneto sono esposte le opere di tre artisti: Giancarlo Frisoni, Giovanni Giulianelli, Zhao Wumian

FRIENDSHIP PROJECT

Padiglione della Repubblica di San Marino alla 57° Esposizione Internazionale d'Arte - la Biennale di Venezia
ATENEO VENETO
13 maggio - 31 ottobre 2017
Orario: 10 – 18; chiuso il lunedì

Curatore: Vincenzo Sanfo
Artisti: Giancarlo Frisoni, Giovanni Giulianelli, Zhao Wumian

Se partecipate alle nostre iniziative e desiderate fermarvi a Venezia ...

‹ credits ›